SOLOMOSTRY

 

Il confronto con le produzioni di Solomostry passa per la personale rielaborazione di volti e figure mostruose. L’artista Italiano affida lo sviluppo delle proprie pitture ad un tratto sporco, grezzo, con passate spesse, il tutto arricchito da contrapposizioni tonali, efficacemente sorrette da toni accesi e da perfetti equilibri cromatici. I volti dell’autore Italiano, tutti differenti tra loro, trasudano emozione, così come sentimenti differenti, inquietudini e rabbia. L’impressione è quella di un peculiare spaccato, capace di approfondire e tratteggiare efficacemente, tutto il variegato spettro emotivo dell’essere umano, raccolto all’interno di volti più vicini a maschere, o semplicemente in grado di ben rappresentare la nostra vera natura.